Giuseppe Culicchia – Il tempo di vivere con te

Vai alla scheda del libro

Personalmente, Giuseppe Culicchia per me rappresenta la Sicilia, Marsala. Me lo fece conoscere anni fa una cara amica che mi regalò un suo romanzo ambientato appunto a Marsala, la città di origine del padre.

Ci ha abituati ad una scrittura apertamente autobiografica Culicchia, senza vergogna di mettere a nudo ansie, preoccupazioni o dispiaceri e senza il timore scaramantico di condividere con i lettori le gioie e i successi della vita privata e di scrittore.

Il tempo di vivere con te” è spiazzante. Culicchia ci porta nuovamente nella vita di una famiglia, la sua, e nella Storia degli Anni di Piombo, durante la sua infanzia. Il racconto si rivolge al ricordo dell’amato cugino Walter dapprima descrivendolo con lo sguardo intimo e adornante del bambino che lo scrittore fu, in seguito con l’occhio critico di chi, a posteriori, comprese la dimensione storica del dramma personale vissuto. Walter Alasia, cugino, compagno di giochi, amico fraterno, eroe e idolo dello scrittore quando era un bambino, viene ucciso durante il tentativo di arresto da parte della Polizia nell’appartamento in cui viveva con i genitori a Sesto San Giovanni. La storia famigliare si mescola con la Storia di un periodo difficile per l’Italia, sul quale c’è ancora molto da dire e molta luce da fare.

La narrazione si sposta da Sesto San Giovanni a Grosso Canavese. I nomi elencati sono molti e appartengono a fatti di cronaca che il nostro Paese troppo spesso finge di non ricordare: poliziotti, studenti, giudici, imprenditori. Tutti abbattuti dalla furia di riscatto di un “movimento” che pone la violenza come base della giustizia sociale da cui dice di essere animato: le Brigate Rosse.

Culicchia prova ad immedesimarsi in Walter, a comprendere cosa lo abbia spinto ad unirsi alle BR. Analizza ma non giustifica, racconta ma non commenta. Cerca di delineare una visione d’insieme che renda giustizia alle vittime di un potere malato in cui la distinzione dal carnefice non è mai netta.

“Il tempo di vivere con te” è la commemorazione di una persona cara, la condanna di ideali che la politica ha utilizzato per muovere le sue pedine all’interno della classe operaia, il ricordo di gesti efferati e la pena che si prova nel riconoscere che forse non conosciamo mai veramente il nostro prossimo. Neanche se a lui ci lega un legame che neppure la morte può dissolvere.

Annamaria

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store



Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Posted in recensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *