Annamaria Blogna – Quel che passa il convento

Vai alla scheda del libro

Un nuovo viaggio, in una Sicilia che amo dal profondo del cuore. Una Sicilia fatta di profumi, di salsedine, di rumore del mare, di cieli azzurri diversi da quelli delle altre parti del mondo.

Un percorso, dove è possibile tra le righe imparare a conoscere la scrittrice: mamma e moglie quando parla del focolare domestico, dove la cucina è il centro dell’amore di un nucleo famigliare, professoressa quando ci fa riflettere sui silenzi o sulle troppe parole dei ragazzi per riempire vuoti e colmare silenzi di genitori assenti o troppo impegnati a pensare a loro stessi, donna del Sud, perché nonostante gli anni trascorsi al Nord, il “male” della camorra, della mafia, delle speculazioni edilizie, sono problemi che le stanno a cuore e l’attenzione per le tradizioni le scorre nelle vene.

Saranno proprio i folclori della storia a farci rivivere il Convento di Santa Brigida, quello che qualcuno vuole cancellare ma che le Suore vogliono far rimanere vivo: con i suoi pizzi per i corredi e per i suoi dolci preparati per le famiglie più in vista del paese. Dora e Suor Caterina, due dei personaggi, saranno il fulcro della situazione, con loro percorreremo la salita di tornati verso il paese di Acquafredda, conosceremo le consuetudini della Sicilia e cucineremo all’interno del Convento dolci prelibati, ma conosceremo la grinta e la testardaggine delle donne.

La scrittura asciutta e determinata di Annamaria Blogna, vi farà amare questa terra per i suoi pregi e odiarla per i suoi difetti. Un percorso che ho avuto il piacere di assaporare fin dalle prime bozze, e che mi emoziona guardare finito e confezionato.

Spero che “Quel che passa il convento” possa percorrere tante strade, possa essere letto da tanti occhi che lo apprezzino e cuori che sappiano amarlo. Ovviamente al fondo tanti piccoli spunti per addolcire le vostre giornate più buie.

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Golem Edizioni


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Desy Icardi – L’annusatrice di libri

Vai alla scheda del libro

Pensate di trovarvi in un attimo della giornata sopraffatti da un odore intenso, da un profumo, da una fragranza, che vi solletica le narici e poi scompare, ma che vi fa sprofondare in ricordi, spezzoni di vita, attimi, belli o brutti, sereni o no. Desy Icardi con il suo romanzo vi fa rivivere queste sensazioni, ed è brava con le parole: mentre descrive Adelina che annusa i libri, nel farvi cogliere anche spaccati della vostra vita che vi ritornano in mente mentre state pensando a quell’odore dalla protagonista citato.

Sì, Adelina legge i libri con il senso dell’olfatto invece che con la vista, e questo la porterà a incontrare tanti personaggi contenuti nei libri e a viverne la loro storia.

Speciale e così diverso, a tratti burrascoso, il rapporto con la zia Amalia, che imparerete a conoscere nei salti temporali del libro, ambientato in una Torino degli anni cinquanta.

Scrittura scorrevole, storia adattabile ad ambientazioni teatrali, è un libro che si legge volentieri, che ti fa volare con la mente tra l’aroma di un pizzico di peperoncino e un alito di menta.

Quando dovete staccare il cervello, leggetelo, sarà un po’ come essere Mary Poppins a spasso con il suo ombrello dentro una storia diversa per ogni pagina.

Leggi gli altri Appunti di viaggio su questo libro

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Graziella Naurath – Dimentica

Vai alla scheda del libro

Dimentica. Dimentica può voler dire tante cose: può voler esprimere sentimenti di protezione o avvertimento. La parola “dimentica” racchiude qualcosa che ai miei occhi è profondissimo. Quasi un atto d’amore.

Dimentica nel libro di Graziella Naurath, oltre a essere un titolo interessante, è un indizio. Libro noir, quasi tendente al thriller dove la parte psicologica e sentimentale getta le basi per aprire voragini di riflessioni sui rapporti sentimentali tra uomo e donna, dove spesso la relazione diventa così morbosa da riuscire a farsi del male scambiando tutto per amore incondizionato.

L’autrice riesce sempre a tenere altissima la tensione, sviando e riportandoti sulla strada del dubbio e del sicuramente è lui l’assassino, ma niente è mai come appare… o forse si?

La certezza o il dubbio di aver risolto il rebus? L’inquietudine o l’alleanza con il più debole? Malattia o voglia dell’eterna giovinezza?

Dovrete leggerlo per saperne di più. Per quello che mi riguarda gran bella scoperta, amo il noir in cui viene inserita sempre una base di società attuale.

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Edizioni Mille


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Valeria Amerano – Nuda proprietà

Vai alla scheda del libro

Conosco Valeria Amerano da un po’ di anni, so che è una persona riservata, schietta e limpida, se leggete il suo libro Nuda proprietà lo capirete dalla sua scrittura.

Nuda proprietà è la narrazione di una storia d’amore, nata dentro le corsie di un ospedale; il racconto di due anime che si incontrano in età già matura a cui la scrittrice dà voce con un’intensità e un’armonia che solo la scrittura in un italiano di vecchia scuola può rendere così poetiche.

Nora e Ruggero arrivano da due ambienti diversi: Nora piemontese della Torino benestante con una mamma molto invasiva e severa, Ruggero meridionale emigrato al nord nella periferia di Torino, famiglia numerosa e allargata, ma queste diversità saranno per loro i punti di forza della relazione tenuta nascosta agli occhi del mondo, il loro nido, il loro ossigeno, il loro trovarsi ammettendo e sfidando quello che non sarà un amore per sempre anche se lo vorrebbero.

Una Torino anni ottanta, una voglia di evadere dentro ognuno di loro, dove ogni energia è convogliata dentro la casa dove si trovano per dividere i loro sentimenti e tante chiavi di lettura dentro questo romanzo.

E’ un viaggio che merita, un soffio di vento sopra una realtà giornaliera, una melodia in una storia d’amore autentica.

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Impremix Edizioni


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Alessandro Cerutti – Indizi e Silenzi

Vai alla scheda del libro

Nuovo viaggio, nuova scoperta. In questa avventura ho avuto il piacere di stare in compagnia di Rita, poliziotta, madre, con qualche problema di salute.

Alessandro Cerutti è stato meraviglioso a tracciare le linee di Rita, perché Rita è una di noi, non è prettamente un personaggio della fantasia dell’autore, ma inserita nel contesto di vita e società moderna ci sta a pennello.

Inutile dirvi che dovrà trovare indizi, movente e assassino; in fondo è una poliziotta e anche brava nel suo mestiere a detta del suo capo e della sua squadra, ma è perfettamente in linea con la realtà.

Se Rita fosse in carne ed ossa e non solo nella penna dello scrittore, ci racconterebbe esattamente quello che viene in parte descritto nel libro: la corruzione, l’indizio insabbiato, la pericolosità di avere a che fare con gli individui solo perché indossi una divisa. C’è tutto in questo libro, eppure è solo un poliziesco, ma Alessandro Cerutti è stato bravissimo a delineare con le parole quello che spesso appare, ma che non vogliamo mettere in evidenza per troppa paura.

Sarà che l’autore ha lavorato nelle carceri minorili come insegnante, sarà un misto di capacità di vedere e tradurre a parole, ma questa storia è da leggere, perché come sempre un poliziesco può non essere un libro impegnativo ma se lo vogliamo leggere con una chiave diversa riusciamo a cogliere in profondità i tanti spunti di riflessione.

Io, nel frattempo, aspetto la prossima indagine di Rita.

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Golem Edizioni


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)