Giovanna Barbieri – Il sangue dei figli

Vai alla scheda del libro

Estate dei mondiali dell’82. Sullo sfondo dell’entusiasmo dei tifosi per l’avanzata dell’Italia verso la vittoria, Fiammetta Boretti e Guglielmo Orlandini indagano su omicidi all’apparenza estranei tra loro, fino a scoprire una connessione che risale a eventi molto indietro nel tempo. A ritroso tra i ricordi dei testimoni, arriviamo alle radici della furia omicida, a un’altra Firenze, in cui tra le strade non si festeggiano le vittorie calcistiche, ma si combatte per la libertà.

Nel 1944 si affronta la lotta contro l’oppressore straniero, ma più ancora, quella intestina, tra partigiani e collaborazionisti; tra difensori della libertà e delatori, pronti a denunciare, spiare, opprimere i loro concittadini per la scalata a un potere, figlio del mero egoismo spietato, di cui la vita, però, torna a chiedere conto.

L’Italia della lotta per il diritto alla propria libertà, l’uguaglianza e il rispetto di ognuno, contrapposta al benessere degli anni ’80, in cui, a ben vedere, le discriminazioni hanno cambiato modalità e faccia ma esistono e sono sempre rivolte nelle medesime direzioni.

L’indagine prende vie impensate, incrocia strade che parevano parallele e non lo sono, fino alla soluzione finale, in cui la giustizia fa il suo dovuto e legittimo corso, sporcato dall’amaro retrogusto di una sofferenza che giustizia e risarcimento non troverà mai.

Mimma

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store



Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Loading

Posted in recensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *