Alessia Gazzola – La ragazza del collegio

Vai alla scheda del libro

Torna Alice Allevi, finalmente. Più matura, sempre esuberante, meno avventata, ma con lo stesso entusiasmo e la stessa curiosità di sempre. Alice è cresciuta, ha compiuto il suo “viaggio”: è partita poco più che ragazzina, come “allieva” e ora è diventata una donna e una professionista. Chi l’ha seguita e presa in simpatia fin dalle sue prime avventure non può che apprezzare e guardare con affetto il suo percorso. E chi, come me, si è innamorata di Claudio Conforti sin dalle prime sue apparizioni? Probabilmente, così come all’inizio le lettrici si sono trovate divise tra “team Arthur” e “team CC”, ora saranno combattute tra l’apprezzare l’evoluzione del bel tenebroso in fidanzato quasi perfetto oppure rimpiangere le montagne russe su cui “ il dottorino” sapeva far correre il cuore di Alice e, inevitabilmente , anche il loro. D’altra parte il cambiamento di Claudio era stato ampiamente evidente già nel romanzo precedente e il terreno era ormai ben preparato dal suo corrispettivo della serie TV, in un incrocio di vicende e sovrapposizioni che non potevano che creare una continuità nell’immaginario degli amanti delle storie di Alessia Gazzola. Insomma, chi lo voleva “bello e dannato” come agli albori, deve prepararsi a un po’ di nostalgia.

La ragazza del collegio” è un rientro in grande stile, per tutti i personaggi che avevamo messo da parte per dedicarci alle avventure di Costanza. A questo si aggiunge un finale che ci lascia nel dubbio: la parabola dell’allieva è giunta al suo compimento o la vedremo ancora, in panni che mai avremmo immaginato all’epoca del suo ingresso in Istituto?

Mimma

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store



Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)

Posted in recensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.