Gianrico Carofiglio – La misura del tempo

Vai alla scheda del libro

Gianrico Carofiglio non mi delude mai, e nemmeno l’Avv. Guerrieri. Finalista nel Premio Strega, mancano poche ore per sapere se sarà La misura del tempo a vincere.

Come sempre Guido Guerrieri fa i conti con la sua coscienza, con i suoi sogni rimasti nel cassetto, con la sua paura del tempo che scorre. Arrivati sulla soglia dei cinquant’anni ci guardiamo indietro e cosa vediamo? Abbiamo portato a termine i nostri progetti? Abbiamo superato le nostre paure? Siamo in grado di fare i conti con eventi del passato che si ripresentano?

Non entro nella trama per lasciarvi il piacere di leggere, ma tutte le storie che hanno come protagonista l’avvocato Guerrieri mi hanno sempre trasmesso sicurezza: da un professionista così mi farei difendere. La pacatezza, la tranquillità, l’intuito riescono sempre a darti spunti di riflessione nonostante l’incarico che ha assunto e che descrive nella storia.

Mai noioso, mai banale, anche nelle descrizioni più tecniche. Accettando la difesa del figlio di un vecchio amore, il protagonista accetta anche un coinvolgimento in un passato che non ha mai dimenticato, un passato che è rimasto sopito in attesa di un’epifania che lo riportasse a galla.

Due temi basilari a mio avviso: il tempo, quello che scorre inevitabile, quello che non ci appartiene più, quello della maturità che ci rende riflessivi e accorti e forse in qualche modo più fragili, ma che l’autore ci mostra anche questa volta come alleato. E la verità. Fino a che punto conosciamo la verità? É la nostra verità o quella che vogliamo vedere?

Dimenticavo, siamo a Bari, nella sua Bari, e da come viene descritta sembra di essere a “casa” con Guido Guerrieri.

La parola alla Giuria del Premio Strega, ma voi leggetelo!

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store



Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Posted in recensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *