Alessandro Cerutti – Indizi e Silenzi

simona, 23 Ottobre 2019

Vai alla scheda del libro

Nuovo viaggio, nuova scoperta. In questa avventura ho avuto il piacere di stare in compagnia di Rita, poliziotta, madre, con qualche problema di salute.

Alessandro Cerutti è stato meraviglioso a tracciare le linee di Rita, perché Rita è una di noi, non è prettamente un personaggio della fantasia dell’autore, ma inserita nel contesto di vita e società moderna ci sta a pennello.

Inutile dirvi che dovrà trovare indizi, movente e assassino; in fondo è una poliziotta e anche brava nel suo mestiere a detta del suo capo e della sua squadra, ma è perfettamente in linea con la realtà.

Se Rita fosse in carne ed ossa e non solo nella penna dello scrittore, ci racconterebbe esattamente quello che viene in parte descritto nel libro: la corruzione, l’indizio insabbiato, la pericolosità di avere a che fare con gli individui solo perché indossi una divisa. C’è tutto in questo libro, eppure è solo un poliziesco, ma Alessandro Cerutti è stato bravissimo a delineare con le parole quello che spesso appare, ma che non vogliamo mettere in evidenza per troppa paura.

Sarà che l’autore ha lavorato nelle carceri minorili come insegnante, sarà un misto di capacità di vedere e tradurre a parole, ma questa storia è da leggere, perché come sempre un poliziesco può non essere un libro impegnativo ma se lo vogliamo leggere con una chiave diversa riusciamo a cogliere in profondità i tanti spunti di riflessione.

Io, nel frattempo, aspetto la prossima indagine di Rita.

 

Ti interessa acquistare questo titolo? Vai allo store!

Amazon

Feltrinelli

IBS

Mondadori Store


Golem Edizioni


Verifica la disponibilità in biblioteca (SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale)

Visualizza la mappa delle biblioteche (Anagrafe Biblioteche Italiane)