Massimo Carlotto – Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane

Vai alla scheda del libro

E’ il primo libro di Massimo Carlotto che mi transita tra le mani e ne sono rimasta affascinata. La scrittura è affilata come una lama di coltello, dritta sempre al punto, le descrizioni non sono mai troppe o troppo poche, il giusto per farti capire esattamente dove devi essere leggendo la storia. Pochi pezzi di puzzle iniziando il libro, che come un fiume in piena ti portano diritto all’interno della storia.

Un caso dell’Alligatore, che mi ha fatto spaziare tra polizia corrotta, narcotrafficanti, prostituzione e un trio di amici con a capo l’Alligatore, Marco Buratti in un mare di Blues.

“Gli inquirenti italiani sospettavano che il progetto si fosse sviluppato all’interno di strutture create da diversi governi per gestire ex criminali di guerra, terroristi, funzionari di alto rango provenienti dall’Iraq, dalla Libia, dalla Siria e da qualunque altro posto del cazzo che possedesse qualcosa che faceva gola alle potenze mondiali. Un calderone di collaboratori, pentiti, parenti, testimoni che dovevano essere ricollocati altrove.”

Uno spaccato del libro che mi ha lasciato l’amaro in bocca, perché spesso queste parole sono una radiografia del mondo che ci circonda, che non vogliamo vedere, che non vogliamo che esista, ma che inevitabilmente viene gestito da “piani alti”, ministeri, e funzionari. Lo trovo triste, ma in questa storia di fuorilegge ci sta a pennello. Marco Buratti e i suoi amici, vengono usatimper appianare situazioni che solo un fuorilegge può gestire con le proprie conoscenze.

Ci sono momenti del libro che portano il lettore a prendere a cazzotti i protagonisti e a regolare i conti, ma in fondo i tre amici hanno anche un cuore, un codice etico, una parvenza di Robin Hood nell’anima. Il titolo è azzeccatissimo, e lo si capisce solo leggendo la storia.

Il bene e il male, la strategia, l’astuzia, la psicologia, fanno di questo libro un noir che lascia senza fiato. Un intreccio di storie e di casi che non vi deluderà, ma vi terrà incollati alle pagine. Se avete voglia di passare qualche ora adrenalinica leggetelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *